Chi inquina davvero?

Tutti i giorni si legge di aziende impegnate nella sostenibilità, che inquinano sempre meno, ecc. – tanto che sembra che alla fine non inquini nessuno. Ma, detto che ognuno di noi è responsabile della sua piccola parte, ci sono invece dei veri grandi inquinatori? E Chi sono?

Più di un terzo delle emissioni globali di anidride carbonica e metano, i cosiddetti gas serra, dal 1965 al 2017 è stata prodotta da appena 20 aziende dell’oil&gas! Nel complesso si tratta di ben 480 miliardi di tonnellate di CO2 equivalente (una misura che indica l’impatto di gas serra diversi). Sul “podio” svettano la compagnia saudita Saudi Aramco, la statunitense Chevron e la russa Gazprom, responsabili da sole di più di un decimo delle emissioni generate negli ultimi 50 anni circa. Tutti i dati e le analisi sono disponibili in questo report del Climate Accountability Institute, rilanciato dal quotidiano inglese Guardian (sempre più all’avanguardia in questo tipo di giornalismo).

Oltre agli inquinatori “diretti”, però, bisogna ricordarsi anche di chi li finanzia: molte delle banche, fondi e assicurazioni presenti al Forum di Davos continuano ad investire miliardi nelle fonti fossili, nonostante i tanti bei discorsi e lo slogan del Forum «azionisti per un mondo coeso e sostenibile». Tutti i dati sono contenuti in un rapporto (It’s the finance sector, stupid) realizzato da Greenpeace International, in cui si fanno nomi e cognomi dei top manager presenti in Svizzera e soprattutto vengono indicate le somme di denaro iniettate nel sistema per la conservazione dell’economia fossile.